Panda Bond

China Europe

Il piano di emissioni di Panda Bond realizzato insieme a Bank of China per 650 milioni di euro (pari a 5 miliardi di Renminbi) e destinato a finanziare le imprese italiane, specie Pmi attive in Cina, ha già riscosso interesse per 100 milioni di euro di finanziamenti e sta per ottenere il disco verde delle autorità cinesi.

Con la dichiarazione congiunta saranno creati fondi misti per finanziare l’economia reale in un’ottica di reciproca collaborazione. In questa direzione va, decisamente, la sigla dell’accordo sottoscritto tra gli enti regolatori Crbic e Ivass, sulla cooperazione nelle assicurazioni, mentre sul versante finanziario Import export Bank of China ha siglato due accordi con UniCredit e Sace.

Tratto da: Panda bond, la Cina ha fame. Pronta la prima emissione di Rita Fatiguso

Fonte: Il Sole24ore

Tags: